Officine Ghidoni di Riazzino (CH) ed Implenia AG (CH), insieme a Comar (Gruppo Aedes), realizzeranno il nuovo porto comunale di Gambarogno sul Lago Maggiore, nel Canton Ticino (Svizzera).

Il porto finito avrà una capienza di circa 200 posti barche.

Comar opererà con personale subacqueo specializzato e mezzi quali pontoni galleggianti, gru di sollevamento, barche di ormeggio e movimentazione, per la realizzazione di tutte le lavorazioni e movimentazioni in acqua, in particolare:

  • Posizionamento in profondità (fino a 30 mt) dei casseri di ancoraggio delle strutture metalliche del nuovo porto;
  • Assistenza subacquea all’esecuzione di micropali e fissaggio delle dime ai casseri;
  • Esecuzione dei getti di cls in acqua, all’interno dei casseri metallici posizionati;
  • Assistenza al montaggio del fondale artificiale, costituito da tralicci di acciaio e tiranti, bracci oscillanti, catene di controventatura e zavorre in cls; larghezza circa 100 mt e lunghezza circa 250 mt;
  • Posa barriera frangiflutti;
  • Collegamento del fondale artificiale alla barriera frangiflutti.

La progettazione è stata sviluppata dallo studio di Ingegneria Sciarini SA di Gambarogno (CH).

Un grande lavoro di ingegneria subacquea e una grande sfida realizzativa per tutti.

Periodo: marzo 2021 - marzo 2022.